il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Vertenza poste, scocca l'ora della mobilitazione

Giacenze record e zero straordinari. Lavoratori sulle barricate: sciopero delle prestazioni aggiuntive da venerdì 9 dicembre e fino all'8 gennaio

Vertenza poste, scocca l'ora della mobilitazione

Parte la mobilitazione dei lavoratori di Poste Italiane

CREMONA - E’ l’ora della mobilitazione: inizia venerdì 9 dicembre e proseguirà fino all’8 gennaio lo sciopero delle prestazioni straordinarie dei dipendenti di Poste Italiane. "E la mobilitazione della categoria - specificano i sindacati - proseguirà fino a quando l’azienda non sarà disponibile a ricercare soluzioni concrete che possano garantire non solo la tenuta del settore, ma anche il suo sviluppo attraverso gli investimenti garantiti dagli accordi e dal piano d’impresa a garanzia del livello occupazionale e dell’unicità aziendale". Lo scenario a Cremona: "La situazione delle giacenze è irrisolta - spiega Maurizio Cappello, segretario Slp Cisl Poste Lombardia - e sullo sfondo c’è l‘acquisizione della commessa di Amazon, commessa che Poste Italiane è riuscita ad accaparrarsi ma che rischia di perdere se non verrà migliorata l’organizzazione. L’azienda deve prendere atto che i volumi di corrispondenza in giacenza stanno aumentando, che i pacchi Amazon sono quadruplicati e che ad oggi nulla è cambiato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Dicembre 2016

Commenti all'articolo

  • renzo

    2016/12/07 - 11:11

    Una idea pazzariella: Portare da 36 a 40 le ore lavorative della settimana come le aziende private.

    Rispondi