il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


SORESINA

Sale sul treno con la bici, trambusto: capotreno e profugo non si capiscono, risolvono i carabinieri

Sale sul treno con la bici, trambusto: capotreno e profugo non si capiscono, risolvono i carabinieri

SORESINA - Treno per Treviglio fermo per venti minuti in stazione nella mattinata di giovedì 1 dicembre: all’origine dello stop, ordinato dal capotreno, il fatto che un richiedente asilo, salito a bordo con una bicicletta non avesse il biglietto per la sua due ruote. L’uomo, anche per problemi di lingua, non aveva capito che avrebbe dovuto acquistare il secondo tagliando. Alla richiesta del capotreno di scendere e munirsi di biglietto non ha voluto sentire ragioni. Non aveva nemmeno vidimato il tagliando di viaggio personale. Per evitare problemi, il dipendente di Trenord ha preferito chiamare i carabinieri, arrivati in stazione dopo pochi minuti. Lo straniero è stato convinto dai militari ad acquistare il secondo biglietto. Il treno ha accumulato una ventina di minuti di ritardo.

01 Dicembre 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000