il network

Venerdì 24 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

La MOSTARDA
Un fantastico concentrato di “archeologia alimentare” sulle nostre tavole

La MOSTARDA

 

Blog


CREMONA

Torriani, oltre 10.300 visitatori per il 'genio' del Rinascimento

Altissima l'affluenza tra Museo del Violino e Museo di Storia Naturale. In programma convegni, coupon nei negozi e visite guidate con il robot Kea

Torriani, oltre 10.300 visitatori per il 'genio' del Rinascimento

Alcuni visitatori alla mostra dedicata a Janello Torriani

CREMONA - Jannello Torriani fa il pieno: la mostra dedicata al Genio del Rinascimento, organizzata da Comune di Cremona, Fondazione Arvedi Buschini, Unomedia e Fundacion Juanelo Turriano, ha superato in due mesi e mezzo 10mila e 300 visitatori. Dal 10 settembre ad oggi, 6.908 persone hanno frequentato la mostra al Padiglione Amati del Museo del Violino e 3.457 hanno partecipato ai laboratori didattici organizzati al Museo di Storia Naturale per un totale di 10.365. A 60 giorni dalla chiusura (prevista per il 29 gennaio), sono numeri ottimi e con un ampio margine ancora di miglioramento. Sono tanti, infatti, i gruppi che si sono già prenotati per visitare l’innovativa esposizione dedicata al Genio del Rinascimento e tante sono le novità per l’ultimo periodo di mostra. Il prossimo weekend sarà caratterizzato da tre prestigiose giornate di convegni collegate a Janello Torriani. Venerdì 2 dicembre a Palazzo Cittanova, ci sarà un convegno organizzato da Padania Acque con la collaborazione del Comune sull’acqua come risorsa in Italia e in Europa con massimi esperti nazionali ed internazionali. Sabato 3 dicembre dalle ore 9 in Sala Puerari presso il Museo Civico si potrà partecipare ad un convegno internazionale dal titolo Janello Torriani Clockmaker, in lingua inglese e dedicato alla figura di Torriani orologiaio (ingresso libero). Domenica 4 dicembre sempre in Sala Puerari ci sarà la tavola rotonda sul tema “Il restauro degli strumenti della scienza e della tecnica: casi di studio e prospettive” organizzato dal Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia, sede a Cremona del primo e unico corso di laurea in Italia in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dedicato specificamente agli strumenti musicali e a quelli della scienza e della tecnica, nato nell'ambito del Distretto culturale del Comune di Cremona e sostenuto da Fondazione Cariplo (ingresso libero). Nel periodo natalizio, inoltre, all’interno dell’iniziativa di Comune e Distretto Urbano del Commercio “Natale di note”, i commercianti distribuiranno ai propri clienti speciali coupon con riduzioni alla mostra e da metà dicembre, per i più piccoli, saranno possibili speciali visite guidate al percorso espositivo con una guida d’eccezione: il robot Kea.

29 Novembre 2016