il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Cremona 'travolta' dal Torrone

Folla per la festa più dolce dell'anno

Cremona 'travolta' dal torrone

La Festa del Torrone 2016

CREMONA - Ha preso il via nel migliore dei modi la Festa del Torrone, la nove giorni più dolce dell’anno che fino al 27 novembre farà di Cremona la capitale del dolce mandorlato. Taglio del nastro ufficiale, ma già da un’ora era ressa agli stand in coesistenza con i banchetti del mercato. «Per la nostra città, dire torrone vuol dire imprenditori, lavoratori, famiglie, commercio. Vuol dire vitalità di un tessuto economico e sociale, vuol dire sviluppo. Per questo sosteniamo e viviamo la Festa del Torrone. Perché dentro c’è tutto il tempo di Cremona: la sua storia e il suo futuro», parola del primo cittadino, Gianluca Galimberti. Massimo Rivoltini non nasconde: «Partecipare alla Festa del Torrone è come lanciarsi da un aeroplano e aprire a metà il paracadute... Un rischio d’impresa c’è, ma il piacere alla fine è immenso sia per chi fa torrone sia per chi lo gusta nelle sue mille varietà». L’organizzatore Stefano Pelliciardi un primo risultato dice di averlo già conseguito: «Tenendo conto degli spazi che il Comune ha concesso siamo al completo. Sono un centinaio gli stand, compresi i gazebi, che quest’anno erano disponibili. Sono andati tutti esauriti, proprio qualche giorno fa ho dovuto rimandare al mittente la richiesta di partecipazione di un produttore di torrone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Novembre 2016