il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Blitz al mercato contro i 'turisti' dell'accattonaggio

Tante segnalazioni dei cittadini: identificati migranti senza documenti. Nessuno è fra quelli accolti in città

Blitz al mercato contro i 'turisti' dell'accattonaggio

Il mercato e i vigili durante un controllo

SORESINA - Multe ai profughi senza documenti che chiedono l’elemosina al mercato. Un giro di vite che il Comune e la polizia locale di Soresina hanno deciso di applicare dopo il moltiplicarsi di episodi analoghi, segnalati dai cittadini e riscontrati dagli stessi agenti. Ad avvicinare le persone alla ricerca di spiccioli e monetine non sono i richiedenti asilo accolti in città, ma migranti provenienti da fuori, e sprovvisti di tesserini di riconoscimento. Non senza fatica, dopo averli condotti al comando, i vigili li hanno identificati e sono riusciti a scoprire dove alloggiassero: uno a Casalbuttano, altri a Cremona e uno addirittura a Bologna. Soresina l’hanno raggiunta in treno, appostandosi poi tra le bancarelle del mercato provando a far leva sulla generosità dei passanti. Le prime sanzioni sono scattate lunedì 7 e da qui in avanti sarà questa la linea contro l’accattonaggio. Nel frattempo, a Soresina sono arrivati i documenti di 14 dei 19 migranti alloggiati tra via Matteotti e via Paulli, ora tutti dotati di tesserino di riconoscimento. «Non sono loro a chiedere l’elemosina — spiega il sindaco Diego Vairani — perché la cooperativa che li gestisce, la Hope, lo vieta categoricamente, pena l’allontanamento dalla struttura. Abbiamo già informato la Casa dell’accoglienza di Cremona e gli altri centri coinvolti della presenza sul nostro territorio di migranti senza documenti d’identità, ribadendo che questi episodi non devono più verificarsi. Non sappiamo se le sanzioni basteranno ad attenuare il fenomeno: forse sarebbe più utile evitare che queste persone si spostino, quantomeno se non possono esibire un documento d’identità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Novembre 2016

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2016/11/12 - 08:08

    MULTE AI PROFUGHI SENZA DOCUMENTI . La barzelletta dell'anno ?

    Rispondi

    • carmen

      2016/11/12 - 14:02

      magari come è già capitato la pena deve essere scontata agli arresti domiciliari....... ( che non hanno)barzelletta

      Rispondi