il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Scacco alla banda del rame, arresti e maxi sequestro

Operazione di grande rilievo portata a termine a Pavia dai carabinieri di Cremona, i predoni erano specializzati nell'asportare l'oro rosso dalle linee elettriche

Scacco alla banda del rame, arresti e maxi sequestro

CREMONA - Scacco alla banda del rame. E questa volta il colpo inferto è di quelli che lasciano il segno. Un’indagine di assoluto rilievo quella portata a termine nelle corse ore dai carabinieri della compagnia di Cremona. Al termine di un’attività investigativa durata settimane, partita dopo la sequela di furti di rame avvenuti lungo le linee elettriche posizionate in vari tratti della provincia di Cremona, gli uomini guidati dal maggiore Livio Propato hanno fatto scattare un blitz, in provincia di Pavia, che ha permesso di arrestare, in flagranza (sono stati sorpresi durante una transazione che aveva per oggetto un’ingente quantità di rame rubato; dunque una ricettazione) due persone di nazionalità straniera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

04 Novembre 2016

Commenti all'articolo

  • carmen

    2016/11/05 - 14:02

    un plauso ai carabinieri e speriamo che tutto il lavoro non venga vanificato con una sentenza non equa

    Rispondi

  • renzo

    2016/11/05 - 09:09

    Dopo questa bella prova di efficienza dei nostri Carabinieri, speriamo che sentenze della magistratura non le vanifichino.

    Rispondi

  • vittorio

    2016/11/05 - 09:09

    I predoni stranieri chissà di che nazionalità saranno : dell'Est Europa? Noooooo ! Sappiamo di certo quanto saranno preoccupati delle conseguenze . Seriamente sono dispiaciuto per l'inutile quanto efficace lavoro delle forze dell'ordine.

    Rispondi

    • violetta

      2016/11/05 - 13:01

      concordo. Cremona purtroppo è invasa da stranieri. Considero stranieri anche quelli appartenenti alla UE come i romeni. Li caccerei a calci in culo.

      Rispondi