il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Irruzione con 'pistola' e maschera, ma era una finta rapina

Un uomo si è avvicinato alla cassa di una pizzeria e ha chiesto i soldi. Alla reazione del titolare si è tolto il copricapo: era un cliente

Irruzione con 'pistola' e maschera, ma era una finta rapina

Un uomo incappucciato in foto d'archivio

CREMONA - Alla fine, tutto si è risolto con una stretta di mano e le scuse. «Ed è per questo che, pur avendo pensato di allertare i carabinieri, ho preferito non presentare denuncia». Caso archiviato alla voce ‘scherzo di cattivo gusto’. Ma al momento, lo scorso venerdì 27 ottobre, quello ‘scherzo’ ha provocato paura vera: finta rapina in una pizzeria d’asporto a due passi dal centro. Con il falso bandito che si è presentato nell’esercizio e si è avvicinato alla cassa, chiedendo i soldi, con casco coperto da una maschera di carnevale e la mano destra infilata nella tasca del giubbotto a simulare la presenza di una pistola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

01 Novembre 2016