il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO

Controlli dei carabinieri, Bmw in fuga

Inseguimento verso Brescia, auto con targa clonata. L'Arma: non 'fate' i fari, aiutate i criminali

Controlli dei carabinieri, Bmw in fuga

Un posto di blocco dei carabinieri

SONCINO - Decine di auto controllate, prevenzione furti riuscita e l’inseguimento di un veicolo ad alta velocità: giornata intensa sabato 22 ottobre per i carabinieri del borgo e del nucleo radiomobile. Durante l’operazione una macchina ha forzato nel tardo pomeriggio il posto di blocco e ora è caccia all’uomo. «Nessun furto commesso e decine di controlli, ma serve più collaborazione da parte degli automobilisti. Stop ai fari per segnalare i posti di blocco», commenta il Maggiore Giancarlo Carraro, comandante della compagnia di Crema. Verso le 17, due squadre di militari guidate dal comandante del ‘norm’ Giampiero Ceruti e dal luogotenente Paolo Rosin hanno controllato gli automobilisti in transito su via Milano. Doppio lo scopo: prevenzione dei furti e controlli alla ricerca di stupefacenti o merce rubata. L’operazione si è svolta in tranquillità fino al tardo pomeriggio quando una Bmw ha rifiutato di fermarsi all’alt dei militari, sfrecciando sulla tangenziale, forse avvertita della presenza dei carabinieri da altri automobilisti. Subito è partito l’inseguimento ma il fuggitivo, passato il confine con la Bassa Bresciana, è riuscito a dileguarsi. La targa, registrata dai carabinieri, è risultata clonata. Gli inquirenti ora stanno indagando per rintracciare il sospettato. «L’attività preventiva è fatta a tutela del cittadino. Invito gli automobilisti a essere più responsabili e a non segnalare con i fari la nostra posizione. Non siamo lì per fare multe», conclude Carraro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Ottobre 2016