il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA, OSPEDALE

Bottini, rottura e amarezza. Il chirurgo delle donne se ne va

In pensione, primario emerito, si era offerto di lavorare gratuitamente. Troppo restrittiva la proposta di esercitare solo all'Oglio Po

Bottini, rottura e amarezza. Il chirurgo delle donne se ne va

Il chirurgo cremonese Alberto Bottini

CREMONA - Ospedale maggiore: c’è una notizia dell’ultima ora, destinata — inevitabilmente — a fare rumore o, almeno, a far discutere: Alberto Bottini, classe 1950, cremonese, fondatore e anima della Breast Unit, medico specialista in chirurgia generale, chirurgia toracica e oncologia medica, interrompe la sua collaborazione. Figura carismatica e chirurgo di profilo internazionale, Bottini ha deciso di non dar seguito all’accordo di collaborazione gratuita, sottoscritto a inizio estate. In pensione da maggio e da anni direttore della Breast Unit, il medico aveva subito chiesto e ottenuto la possibilità di prestare la propria attività professionale gratuitamente. Di colpo, però, tutto crolla. A Bottini viene infatti prospettata l’ipotesi di prestare servizio all’Oglio Po, ma non a Cremona. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

21 Ottobre 2016

Commenti all'articolo

  • carmen

    2016/10/22 - 18:06

    persona meritevole di gratitudine e ringraziamenti da tanti cremonesi....purtroppo chi ha imposto certi limiti un interesse l'avrà (non certo il bene dei cittadini)

    Rispondi

  • 2016/10/22 - 17:05

    onore e orgoglio per avere avuto una persona così capace e che ha apportato innovazione e il meglio a Cremona. Ce ne fossero di Bottini, ma evidentemente a qualcuno andava stretto e credo che a breve si capirà il perchè................Grande Uomo e medico. Grazie!!!!!

    Rispondi

  • koglione

    2016/10/22 - 16:04

    ci sarà da mettere a posto il nipote della sorella di qualcuno? non gratuitamente, sicuro al 100%.

    Rispondi