il network

Giovedì 23 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Viabilità, rivoluzione a San Bernardo: code e disagi all'esordio

Prova in auto nel quartiere dopo le modifiche

Viabilità, rivoluzione a San Bernardo: code e disagi all'esordio

CREMONA - La ‘rivoluzione’ viabilistica iniziata lunedì 10 ottobre (dopo il rinvio della scorsa settimana) a San Bernardo mette a dura prova la resistenza dei residenti del quartiere (per i quali, secondo l’amministrazione comunale è stata fatta) e soprattutto degli automobilisti che ‘non sanno che pesci pigliare’. Abbiamo provato a guidare nella zona 'testando' la nuova viabilità.

Arrivando dal sottopasso di via Brescia, per cominciare, non si può più entrare in via Francesco Soldi, per tre quarti a senso unico entrando da via Persico. Bisogna tirare diritto e svoltare in via Vitali, pure a senso unico. Si arriva sino a via Endertà, si gira a destra e si arriva finalmente in via Francesco Soldi. Qui si può svoltare pure a sinistra e quindi arrivare in via Persico. Questo breve tratto è infatti a doppio senso di marcia. Giunti, non senza fatica, in via Persico, ecco la rotatoria davanti all’Alba: stretta, ad elevata pericolosità, con posti auto disegnati poco dopo il ristorante. E con altre auto che sbucano dal sottopasso di via Persico per entrare in via Francesco Soldi. Si prosegue per entrare in via Esilde Soldi, riaperta definitivamente e pure questa a senso unico verso via Brescia. Fatta via Esilde Soldi, si torna in via Brescia con due alternative: a sinistra il sottopasso e quindi la possibilità di andare a porta Venezia, a destra via Brescia e quindi Borgo Loreto oppure la tangenziale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

10 Ottobre 2016

Commenti all'articolo

  • sergio

    2016/10/11 - 12:12

    tra 3 mesi diranno che non ci sono problemi, che il traffico scorre e la gente si è abituata: la gente si abitua a tutto! I russi si sono "abituati" a Stalin, i tedeschi a Hitler e noi a Renzi. Il punto è se c'è di meglio del progetto manfrediniano, se la giunta concepisce la possibilità di dialogo (la risposta è no), se le persone sono più contente, se si è abbassato l'inquinamento, se questo girone infernale aiuta a consumare meno carburante, se avremo una via d'uscita quando la Cremonese giocherà in casa... (fate questa simulazione per farvi due risate).

    Rispondi