il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


TRIGOLO

Faccia a faccia con i banditi, fuga della gang su un'Audi

Il padrone di casa ha sorpreso i malviventi in giardino

Gestacci ai carabinieri, inseguito e denunciato

Un intervento dei carabinieri di Cremona

TRIGOLO — Un altro faccia a faccia con i banditi. Dopo Zanengo, Trigolo. Nessuna aggressione, stavolta. Solo un tentativo d’inseguimento, da parte del padrone di casa, a quattro giovani scoperti nel proprio giardino e poi filati via a bordo di un’Audi grigia. L’uomo, un esercente poco più che trentenne, se li è trovati di fronte giovedì 6 ottobre nel cuore della notte. Stando al suo racconto, i malviventi erano tutti poco più che ragazzi: «Avranno avuto dai venti ai trent’anni, e parlavano una lingua dell’Est Europa, penso slava o albanese». Dall’abitazione non è sottratto nulla, anche perché la gang è stata sorpresa appena prima che entrasse in azione. Obiettivo principale del raid, probabilmente le auto. Già a partire da giovedì notte i militari della compagnia di Crema, guidati dal maggiore Giancarlo Carraro, intensificheranno i controlli proprio nelle zone in cui sono stati segnalati gli ultimi avvistamenti. Quindi Trigolo, Cumignano e Salvirola. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Ottobre 2016

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2016/10/07 - 08:08

    Probabilmente erano in fase di apprendimento della professione d'eccellenza . E' stata la fortuna del nostro cittadino , perché in caso contrario avrebbe rischiato una coltellata " omaggio "

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000