il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CASTELVETRO PIACENTINO

I furbetti delle case comunali: chi non paga verrà cacciato

Il Comune avvia i controlli. Il sindaco Quintavalla: soluzioni solo per chi non può

I furbetti delle case comunali: chi non paga verrà cacciato

Le case comunali e nel riquadro il sindaco Quintavalla

CASTELVETRO — Lotta alla morosità negli alloggi di edilizia popolare, fino ad arrivare allo sfratto nei confronti di chi non paga i canoni agevolati non per mancanza di denaro ma per negligenza: un occupante sarà presto allontanato e un secondo caso è al vaglio. Nel corso di un recente incontro in municipio Comune e Acer (Agenzia casa Emilia Romagna) hanno infatti concordato un piano d’azione deciso nei confronti dei ‘furbetti’ che pur avendo le possibilità di pagare non lo fanno e così, di fatto, occupano ad oltranza abitazioni agevolate che potrebbero servire ad altri bisognosi. Alla riunione hanno preso parte il presidente di Acer Massimo Savi e il direttore Stefano Cavanna, per il Comune c’erano il sindaco Luca Quintavalla, l’assessore al Sociale Chiara Bruni e l’assessore ai Lavori pubblici Pier Luigi Fontana. Il messaggio uscito è chiaro: salvo situazioni di fragilità sociale effettiva saranno messe in campo azioni dure e definitive su chi crede di comportarsi senza regole, considerando la casa un solo diritto e non anche un dovere. «Si arriverà anche allo sfratto — è stato spiegato — : un alloggio verrà sgomberato a breve e un secondo, compiute tutte le verifiche del caso, potrebbe presto seguire. Questo nel rispetto, soprattutto, di chi si è sempre comportato correttamente e di chi ne ha un bisogno effettivo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Ottobre 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000