il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

La statua dei Due Ercoli restituita alla città

Danneggiato da un atto vandalico, il gruppo scultoreo è stato restaurato ed è di nuovo visibile sotto la loggia dei militi

La statua dei Due Ercoli restituita alla città

CREMONA - Il gruppo scultoreo dei “Due Ercoli” è stato restituito alla città. Nel corso di una cerimonia, sobria ma carica di significato, mercoledì 28 settembre, sotto la Loggia dei Militi di piazza del Comune, è stata tolta la copertura che ancora celava questo monumento, ritornato visibile nella sua integrità. Erano presenti il sindaco Gianluca Galimberti, l'assessore alla Rigenerazione Urbana e Città Vivibile Barbara Manfredini e Simona Bonaldi, Amministratore Delegato del Gruppo Bonaldi di Bergamo, che ha finanziato il 50% del costo del restauro. Accanto a loro l'intera squadra che si è occupata dell'intervento, l'architetto Ruggero Carletti, dirigente del Settore Progettazione, Rigenerazione urbana e Manutenzione del Comune che, insieme all'architetto Cristina Tonoli, ha supervisionato l'intera operazione, le restauratrici Alessandra Ragazzoni e Alberta Carena, Michele Bernardi, che per conto del Comune ha elaborato il progetto e la ricerca storico-artistica, infine il maestro fabbro Massimo Braga, titolare della ditta omonima di Pieve San Giacomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Settembre 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000