il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


INFRASTRUTTURE

Linea ferroviaria per Milano, il raddoppio si può fare

La Regione ha inserito il progetto tra quelli strategici nel programma della Mobilità e dei Trasporti insieme alla Paullese e all'autostrada Cremona-Mantova

Il 'raddoppio' non è più solo un sogno: il Governo stanzia 6 milioni

CREMONA - Nella seduta di martedì 20 settembre del consiglio regionale, chiamato a trattare e ad approvare il programma regionale della Mobilità e dei Trasporti, si è dato il via libera al documento strategico con cui Regione Lombardia indica le priorità infrastrutturali dei territori. E fra le opere ritenute rilevanti alle quali si è concesso disco verde, ce ne sono tre, importanti, che appaiono in prospettiva potenzialmente in grado di favorire lo sviluppo di Cremona e della sua provincia: si tratta della riqualificazione della linea ferroviaria ‘Milano-Codogno-Cremona-Mantova’ con il raddoppio, anche in modo selettivo, delle tratte da Codogno a Cremona e da Cremona a Mantova; del completo riassetto a carreggiate separate della ex statale Paullese nella porzione compresa tra il capoluogo e Crema, anche ricorrendo a forme di partenariato pubblico-privato; e infine della conferma nell’elenco degli interventi giudicati determinanti per il futuro dell’autostrada Cremona Mantova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Settembre 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000