il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Aggressione con il martello, 26enne denunciato per lesioni gravissime

L'episodio è avvenuto nella notte di venerdì 9: grave frattura cranica per l'aggredito

Aggressione con il martello, denunciato per lesioni gravissime

Un'auto dei carabinieri

CREMONA - I Carabinieri del NOR della compagnia di Cremona, al termine di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cremona un 26enne residente a Milano poiché responsabile di lesioni gravissime cagionate con un martello in danno di un 31enne di Cremona. I fatti risalgono alla notte di venerdì 9 settembre quando verso le 4, nel parcheggio del locale pubblico “La dogana” la vittima dell’aggressione sente delle urla provenire dall’auto posteggiata nel parcheggio dell’esercizio in questione, riconoscendo che si trattava di una sua conoscente. Pertanto il giovane, insieme ad alcune persone presenti in loco, decide di soccorrere la malcapitata allontanandola dall’uomo che subito minaccia i presenti ed in particolare il 31enne. Nella circostanza l’aggressore si avvicina alla sua auto, preleva un martello con l’intenzione di farsi giustizia ma viene bloccato dai presenti. Quando sembra che la situazione sia tornata alla normalità e gli animi distesi, l’aggressore viene lasciato libero di avvicinarsi alla sua auto ed in tale frangente con uno scatto fulmineo raggiunge il 31enne sferrandogli una violenta martellata al capo che gli procura una grave frattura cranica. Il malvivente invece si allontana dal luogo dell’aggressione con la sua auto disfacendosi del martello. Sulla basi di tali fatti,  G.L. è stato deferito alla Procura della Repubblica di Cremona per il reato di lesioni gravissime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Settembre 2016

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2016/09/14 - 09:09

    Stai tranquillo caro MARTELLATORE , potrai continuare a rompere teste fin che vorrai , l'importante è che le martellate vengano date in Italia e agli Italiani . RICORDATI di non prendere di mira un clandestino altrimenti sarebbero c...i tuoi.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000