il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Ivoriano bloccato in città da fuoco al Cie di Brindisi

Controlli a tappeto sugli stranieri, l'uomo era stato allontanato alla fine di luglio e ora è finito in stato di arresto in Puglia

CIE BRINDISI

CREMONA - In città e in decine di centri della provincia proseguono i controlli, gestiti da tutte le forze dell’ordine, sui migranti che soggiornano sul nostro territorio. Nel contempo, nell’estremo Sud del Paese, accade una vicenda, piuttosto grave, che conferma l’importanza e l’efficacia dei servizi svolti nel corso delle ultime settimane a Cremona proprio sugli stranieri, il tutto su input del questore, Gateano Bonaccorso.

La vigilia di Ferragosto, mentre nei pressi del Centro di identificazione di Restinico (Brindisi) ed espulsione si svolgeva una manifestazione organizzata da alcuni gruppi anarchici (che da anni chiedono l’abolizione dei Cie), la situazione, all’interno della struttura, è precipitata. L’ivoriano, L.G., 22 anni, portato lì, da Cremona, un paio di settimane prima, si è scatenato. Ha dato fuoco ad alcune suppellettili, con l’intenzione di incendiare il centro, e poi ha iniziato ad arrecare altri danni alla struttura. L'uomo è stato arrestato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

08 Settembre 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000