il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Comune, posizioni organizzative: riassetto con decurtazione

Aumenteranno da 23 a 32, ma il compenso verrà tagliato nella parte 'integrativa' in una misura compresa tra i 500 e gli 800 euro all'anno

POSIZIONI ORGANIZZ

CREMONA - Ormai sul traguardo di metà mandato, l’amministrazione Galimberti mette mano al fronte sempre delicato della macchina comunale e sotto la lente, stavolta, finiscono le posizioni organizzative: sul tavolo, in particolare sulle scrivanie dell’assessore alle Risorse Maurizio Manzi e del segretario generale Pasquale Criscuolo, c’è un riassetto che contemplandone l’aumento di numero (da 23 a 32) prevede però la contestuale riduzione del riconoscimento economico. La 'sforbiciata' manterrà inalterati stipendio e indennità di risultato (quello che è lo stiupendio da contratto) e interverrà sugli ‘integrativi’ in una misura compresa tra i 500 e gli 800 euro all’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Settembre 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000