il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

I giardini pubblici 'blindati'

Controllo sistematico garantito dalla polizia. E tra gli immigrati identificati anche un tunisino già arrestato per aver aggredito due poliziotti

I giardini pubblici 'blindati'

I controlli della polizia ai giardini di piazza Roma

CREMONA - Resta piazza Roma il fronte caldo della sicurezza. Guardia alta nel cuore storico della città. Ed è non a caso proprio lì, in un angolo del centro che mostra sacche preoccupanti di illegalità, che su disposizione del questore Gaetano Bonaccorso si è mossa la polizia. Presidio sostanzialmente fisso. E controllo sistematico: dei frequentatori e dei locali frequentati. Con gli agenti impegnati per tutta la settimana, giorno e notte, a tenere l’attenzione puntata, in particolare, su quel gruppo di stranieri che ormai da mesi staziona ai giardini pubblici e che, per atteggiamenti spesso al limite o anche oltre la legge, molto somiglia ad una banda. Gang da sorvegliare. E alla fine il bilancio del monitoraggio, pianificato ed eseguito in sinergia da equipaggi delle volanti dell’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e della squadra mobile, racconta di 23 soggetti identificati, le cui posizioni sono al vaglio dei reparti Immigrazione ed Anticrimine per gli aspetti di specifica conoscenza, e di verifiche capillari, quelle effettuate tra bar, kebab e sale giochi dell’area, il cui esito è ora sotto la lente della Divisione competente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Settembre 2016

Commenti all'articolo

  • renzo

    2016/09/04 - 09:09

    Perche' controllare sempre gli stranieri, questo e' razzismo, vero assessore Viola?, era presente anche lei al controllo?, spero.....cosi' si sara' resa conto di persona..

    Rispondi

  • vittorio

    2016/09/04 - 08:08

    I giardini in piazza Roma sono diventati luogo di relax e divertimento per le nostre Boldrisorse . Se è una giornata fiacca , basta ubriacarsi e picchiare qualche poliziotto (che deve stare MOLTO ATTENTO A NON DARE L'IMPRESSIONE di volersi difendere , visto che avrebbe sicuramente qualche guaio giudiziario ). Tanto si sa e lo sanno loro per primi che non succede ASSOLUTAMENTE NIENTE.

    Rispondi

  • Alessandro

    2016/09/03 - 21:09

    Ci sarà qualcuno che darà da mangiare e che darà un letto a questi disgraziati, no? Ecco questi che si prendono carico solo quando c'è da mangiare che li controllino e che diano delle regole di civiltà e di rispetto a questi ragazzi, non accapparrarsi i soldi dallo Stato.

    Rispondi

  • Nicola

    2016/09/03 - 21:09

    Purtroppo lo sforzo delle Forze dell'Ordine è inutile, questi clandestini delinquenti continueranno a fare i bastardi!

    Rispondi

  • vittorio

    2016/09/03 - 19:07

    Queste situazioni non andrebbero TENUTE SOTTO CONTROLLO , ma ELIMINATE DEFINITIVAMENTE ! I personaggi che stazionano (cioè non fanno una mazza dalla mattina alla sera ) si divertono a sbeffeggiare le nostre forze dell'ordine o a usare la violenza , sapendo che tanto è tutto un gioco .

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000