il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Offerte rubate in cattedrale, a processo ladro e 'palo'

Razziati 58,90 euro in monetine dopo aver spaccato la cassetta di un inginocchiatoio del duomo di Cremona

Il 10 dicembre ricorrono i 350 anni della morte del compositore cremonese Tarquinio Merula

CREMONA - Novantadue monete da dieci centesimi, 81 da venti centesimi, 51 da cinquanta centesimi e poi sei monete da un euro e una da due euro, per un totale di 58,90 euro. Troppi per averli racimolati in giro, «chiedendo l’elemosina». Così si era giustificato il ladro al poliziotto, che non gli aveva creduto. Quei soldi erano le offerte dei fedeli rubate in cattedrale, dove le telecamere interne avevano ripreso il ladro e il ‘palo’. E’ accaduto il 19 giugno di due anni fa.

Ladro e ‘palo’ sono stati mandati a giudizio: il 25 novembre prossimo si aprirà il processo nei confronti di un cremonese di 40 anni, e un milanese di 41 anni, entrambi pregiudicati, tossicodipendenti e senza fissa dimora.

L’accusa è di furto, in concorso, con le aggravanti di aver commesso il fatto su cose destinate a reverenza e con violenza consistita nell’aver spaccato la cassetta delle offerte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

26 Agosto 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000