il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Unioni civili: la giunta approva le tariffe

La prima celebrazione del matrimonio di una coppia gay è prevista ad ottobre in una sala prestigiosa di Palazzo comunale

Unioni civili: la giunta approva le tariffe

La celebrazione di un matrimonio di una coppia gay

CREMONA - Unioni civili: si parte anche a Cremona. La prima celebrazione del matrimonio di una coppia gay è prevista ad ottobre in una sala prestigiosa di Palazzo comunale, il cuore amministrativo della città. Nel frattempo all’Ufficio di Stato civile continuano ad arrivare altre richieste: i funzionari stanno vagliando la correttezza della documentazione prodotta. In parallelo stanno pervenendo semplici domande di chiarimento sulle procedure da seguire. L’amministrazione comunale garantirà parità di trattamento alle coppie gay rispetto a quelle etero. Anche i simboli hanno la loro importanza: le unioni civili saranno celebrate dal sindaco, o da uno suo delegato, in fascia tricolore. Il discorso è identico per la parte economica. Nella seduta di mercoledì 24 agosto, la giunta ha approvato le tariffe per l'uso delle sale comunali i matrimoni tra persone dello stesso sesso: saranno uguali a quelle delle nozze tra uomo e donna. Intanto, i consiglieri del centrodestra annunciano battaglia: non celebreremo nozze gay.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Agosto 2016

Commenti all'articolo

  • Roberto

    2016/08/24 - 14:02

    Non approvo le nozze gay, ma mi dissocio dal boicottaggio dei consiglieri di centro destra, area politica cui appartengo. La legge è legge e va applicata. La si può criticare o non approvare, ma va rispettata.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000