il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


SONCINO

Troppa erba per il lunapark, i cittadini la tagliano

Il titolare delle giostre: un gesto bellissimo

Troppa erba per il lunapark, i cittadini la tagliano

L'area ripulita

SONCINO — Una storia di grande altruismo va in scena nel borgo. I ‘giostrai’ arrivano in paese ma non riescono a sistemare le autopiste nel parco urbano, perché l’erba è troppo alta: a sorpresa scendono in campo i residenti che, armati di decespugliatore e buone intenzioni, in poche ore tagliano tutta l’erba e fanno spazio alle giostre. Commozione per il titolare del ‘luna park’ ambulante, Mario Ballarini, originario di Casalmorano, oggi a Pieranica: «Dopo una vita a fare questo lavoro sempre snobbato dalle istituzioni, vedere i cittadini che si offrono di tagliare l’erba gratis per te è qualcosa di bellissimo». E’ successo tutto per caso, con la massima spontaneità. Di prima mattina sono arrivati i camper che trasportavano i giostrai ma subito è sorto un problema: in alcune zone del parco l’erba superava il metro d’altezza e sistemare le attrazioni risultava quasi impossibile. L’arrivo dei mezzi pesanti ha attirato l’attenzione dei residenti che, intuito quello che stava succedendo, si sono dati subito da fare, chi aiutando a parcheggiare i camion, chi tagliando l’erba e spianando il terreno. Tra i volontari anche due giardinieri che hanno prestato il loro decespugliatore. In un paio d’ore il parco, prima infestato da erbacce, è tornato a splendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Agosto 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000