il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Picchiò la sorella, la madre: 'Mio figlio torni in carcere'

La madre del 26enne a cui erano stati concessi i domiciliari scrive ai pm: e i giudici l''accontentano'

carcere

SORESINA - Di nuovo in carcere. E stavolta su ‘richiesta’ della madre. Il 26enne soresinese arrestato una settimana fa per aver picchiato la sorella minore è stato prelevato dai carabinieri nella sua abitazione e nuovamente trasferito a Ca’ del Ferro. Il giudice gli ha revocato la misura alternativa degli arresti domiciliari, disposta alla fine del mese di giugno per le minacce e le persecuzioni ai danni dell’ex fidanzata. Nella decisione ha pesato, e non poco, anche la lettera inviata alla Procura di Cremona dalla madre del ragazzo, che dopo la scarcerazione del figlio si era vista costretta ad abbandonare la propria residenza e a chiedere ospitalità a casa di un’amica, dove ha alloggiato per sei giorni insieme alle due figlie: la più grande di 20 anni, che ancora porta sul volto i segni dell’aggressione, e la più piccola ancora minorenne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Agosto 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000