il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Materna di San Felice, il Comune: 'Nessun disinvestimento'

Il vicesindaco con delega all'Istruzione rassicura: 'La presenza della scuola è importante per un quartiere anche come riferimento di comunità e di socialità'

Materna di San Felice, il Comune: 'Nessun disinvestimento'

CREMONA - "L'Amministrazione Comunale non ha notizia della intenzione di disinvestimento sulla scuola dell'infanzia di San Felice". Parole del vice sindaco, con delega all'Istruzione, Maura Ruggeri che interviene in seguito alla paventata ipotesi avanzata dai residenti del quartiere attraverso il loro portavoce Ferdinando Quinzani.

"Non siamo stati interpellati in proposito dal dirigente scolastico, né i dati  dei bambini  che potrebbero essere iscritti sono  tali  da ipotizzare tale prospettiva. Detto questo, la presenza della scuola è importante per un quartiere anche come riferimento di comunità e di socialità".

Il cice sindaco, inoltre loda l'iniziativa dei genitori dei bimbi. "La disponibilità dei genitori a prendersi cura dell'edificio scolastico tinteggiando le aule, a San Felice come altrove,  lo abbiamo spesso rimarcato, è una testimonianza di  sensibilità ed attenzione verso la scuola e verso i bambini: la scuola è un  bene comune, un  bene della comunità. Come Amministrazione comunale  stiamo sostenendo queste iniziative volontarie, investendo proprio sul rapporto tra scuola e quartiere con le esperienze di scuola aperta avviate in alcuni quartieri cittadini e che vorremmo estendere ad altre realtà".

E sul quartiere aggiunge: "La giunta sta lavorando ad  un progetto di rilancio del quartiere  San Felice nel cui ambito una dismissione  della scuola dell'infanzia sarebbe immotivata e non avrebbe certo il nostro appoggio".

19 Agosto 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000