il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Materna a rischio scippo, San Felice insorge

Il portavoce Quinzani: 'Vogliono disinvestire e portare tutto a Malagnino'

Materna a rischio scippo, San Felice insorge

CREMONA - Decine di volontari al lavoro per più di una settimana, armati di rulli e pennelli, per tinteggiare atrio, corridoi e aule della materna del quartiere San Felice. Ma, alla fine, è rimasto l’amaro in bocca. Non tanto per la qualità della tinteggiatura, quanto per le notizie che circolano con insistenza: con l’anno ‘scolastico’ 2017-2018 verrà meno una sezione. Ora ce ne sono due, ognuna delle quali prevede ‘classi’ divise tra piccoli, mezzani e grandi. Cosa potrebbe succedere è ancora confuso e si sovrappone ad altre possibilità, tutte a discrezione del dirigente scolastico Renato Suppini.

«Intendono disinvestire qui — tuona Ferdinando Quinzani, già consigliere comunale, padre di un bimbo che frequenta quella materna e portavoce dei malumori del quartiere — per spostare tutto a Malagnino. Con tutto quanto ne consegue. Per esempio: vi immaginate bimbi di tre anni che devono servirsi di un pulmino per raggiungere la scuola materna?».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Agosto 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000