il network

Venerdì 02 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

"Musulmani in duomo frutto dell'eresia che ha colpito la liturgia cattolica"

Da sant'Imerio duro attacco di don Nevi: destinatari della bordata don Franzini e il vescovo Napolioni

"Musulmani in duomo, un'eresia inaccettabile"

Musulmani a messa in duomo

CREMONA - «Che si possa assistere a quanto è stato preparato e voluto in Cattedrale domenica scorsa non è altro che il frutto maturo di quell’eresia dell’informe che ha colpito la liturgia cattolica». Si chiude con una ‘bordata’ che non lascia dubbi di sorta sui destinatari principali (il parroco del Duomo monsignor Alberto Franzini e lo stesso vescovo Antonio Napolioni) il durissimo intervento firmato dal parroco di Sant’Imerio don Giuseppe Nevi, pubblicato sabato 13 sul sito della parrocchia, distribuito sempre sabato nella chiesa di via Aporti e domenica 14 in quella di Vicomoscano, dove don Nevi è stato parroco.

Nel mirino del religioso, che ha un ruolo importante in Curia dove guida l’Ufficio per la pastorale familiare, la partecipazione dell’Imam di Cremona, Noureddine Lakrichat, e del portavoce del centro culturale islamico La Speranza Sadiq El Hassan, portavoce del centro culturale islamico ‘La speranza’, al rito tenuto dopo il brutale assassinio di padre Jacques Hamel, sacerdote di Saint-Étienne-du-Rouvray.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Agosto 2016

Commenti all'articolo

  • DARIO

    2016/08/18 - 16:04

    vi ringrazio di aver pubblicato il mio articolo,avevo accennato semplicemente la mia verità,di far sapere come queste persone ci vogliano bene ,vi ringrazio lo stesso.

    Rispondi

  • Chitto'

    2016/08/16 - 20:08

    Se è vero che è stato permesso ai musulmani di recitare versetti del Corano nella nostra Cattedrale, ebbene questo è stato un gesto veramente sprovveduto. Il suolo dove essi hanno pregato diventa loro. Chieda il nostro Vescovo di andare a leggere il Vangelo in moschea e impariamo da loro come ci si comporta col Sacro. Il nostro buonismo è la loro forza.

    Rispondi

    • angelo

      2016/08/18 - 12:12

      ...così si vuol diventare veramente come loro?...

      Rispondi

  • Antonio

    2016/08/16 - 11:11

    Grande Don Giuseppe!

    Rispondi

  • Roberto

    2016/08/16 - 11:11

    Don Nevi è lo stesso parroco che in occasione della catechesi dei bambini ebbe a dire che è tempo di smetterla che bambini "normodotati" e "handicappati" stiano nelle stesse classi! Ovviamente, dopo aspro confronto, abbiamo cambiato oratiorio... Bel servio alla Chiesa.

    Rispondi

  • angelo

    2016/08/16 - 10:10

    integralisti del mondo uniamoci!

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000