il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


ALLARME TERRORISMO

'Abu Nassim' ora combatte con l'Isis, presenza accertata in Lombardia

Suscitano allarme le dichiarazioni dell'inviato del Corriere della Sera

'Abu Nassim' ora combatte con l'Isis, presenza accertata in Lombardia

A Sirte si ammainano le ultime biandiere dell'Isis. Nel riquadro 'Abu Nassim'

CREMONA - Mentre a livello nazionale è sempre più alta la guardia sul fronte del terrorismo islamico, le rivelazioni comparse sul Corriere della Sera, nello specifico quelle contenute nei servizi dell’inviato a Sirte Lorenzo Cremonesi, proiettano sinistre ombre di preoccupazione sulla Lombardia e anche su Cremona, Crema e il territorio. Il motivo: negli articoli pubblicati sabato 13 agosto, il giornalista, che si trova nell’ormai ex roccaforte dell’Isis appena riconquistata dalle forze governative, cita Moes Ben Abdelkader Fezzani, nome di battaglia ‘Abu Nassim’. E il tunisino, descritto come un combattente con ruolo di comando al servizio del Califfato, è una vecchia conoscenza dei servizi segreti e delle Digos italiane e locali: classe 1969, è stato prima residente e poi recluso nel milanese e il suo nome, negli anni scorsi, era stato accostato, per presunti legami comunque poi mai accertati, alla cellula cremonese smantellata nel 1998. Di sicuro, Fezzani ha gravitato in Lombardia a più riprese, da uomo libero e da detenuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Agosto 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000