il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Guardia di finanza, il capitano Iavazzo ha assunto il comando della Compagnia

Lucia Pasquetti, dopo 4 anni di intenso lavoro a Cremona, è destinata a ricoprire un prestigioso incarico presso il Nucleo di polizia tributaria di Ancona

Guardia di finanza, il capitano Iavazzo ha assunto il comando della Compagnia

Il capitano Antonio Iavazzo

CREMONA - Il capitano Antonio Iavazzo, giovedì 4 agosto, ha assunto il comando della Compagnia della guardia di finanza di Cremona.

Nato a Napoli il 25 giugno 1987 e diplomatosi presso l’istituto tecnico commerciale “A. Botticelli” di Roma, l’Ufficiale si è arruolato nella Guardia di Finanza nel 2006 ed ha concluso il proprio percorso formativo presso l’Accademia del Corpo nel 2011, laureandosi con il massimo dei voti in Scienze della Sicurezza Economico Finanziaria. Il capitano Iavazzo proviene dal Nucleo di polizia tributaria di Firenze ove ha rivestito l’incarico di Comandante della Sezione Riciclaggio, articolazione deputata prioritariamente alla repressione delle frodi finanziarie ed all’espletamento di accertamenti patrimoniali utili all’individuazione ed alla confisca di patrimoni accumulati illegalmente e reimpiegati nell’ambito di attività economiche legali.

Il capitano Lucia Pasquetti, dopo 4 anni di intenso lavoro a Cremona, è destinata a ricoprire un prestigioso incarico presso il Nucleo di polizia tributaria di Ancona. Prima della sua partenza il capitano Pasquetti ha inteso dire: “Grazie alla cittadinanza cremonese e alle Autorità civili e militari per la costante e proficua collaborazione. E un sincero riconoscimento al quotidiano impegno e professionalità dimostrati dai militari in servizio presso la Compagnia di Cremona, che hanno permesso di conseguire i brillanti risultati raggiunti in questi quattro anni”.

Con riferimento al nuovo incarico, Iavazzo intende sin da subito collocarsi sulla scia di quanto egregiamente fatto dal suo predecessore, focalizzando l’attenzione del Reparto nella lotta ad ogni fenomeno evasivo ed elusivo, alle frodi fiscali, alla criminalità economica e finanziaria e agli illeciti nel settore della spesa pubblica.

05 Agosto 2016

Commenti all'articolo

  • silvia

    2016/08/05 - 01:01

    Ma chi controlla gli errori? Guarda di finanza.....

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000