il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


L'ALLARME

Meningite: timori dopo la Gmg

Vescovo, accompagnatori e ragazzi sottoposti a profilassi dopo la morte di una ragazza romana di ritorno da Cracovia

Meningite: timori dopo la Gmg

I ragazzi cremonesi alla Giornata mondiale della gioventù

CREMONA - Sta suscitando notevole allarme nei presidi ospedalieri di mezza Italia il caso di meningite che ha provocato la morte di una 18enne romana di ritorno dalla Giornata mondiale della gioventù a Cracovia. Tragedia in Austria. E i timori, inevitabilmente, adesso riguardano anche la delegazione cremonese: il vescovo stesso, gli operatori e gli oltre 480 ragazzi cremonesi appena rientrati. Stando a quanto si è appreso, stanno tutti bene. Ma larga parte di loro si è già sottoposto, preventivamente e per precauzione, a profilassi contro la meningite. Lo hanno fatto anche lo stesso monsignor Antonio Napolioni e don Paolo Arienti, capodelegazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

02 Agosto 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000