il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Pescatori di frodo sul Riglio

Recuperata una rete di venti metri, i bracconieri non si 'accontentano' del Po e mettono nel mirino anche i corsi d'acqua minori

Pescatori di frodo sul Riglio

Il recupero della rete sul Riglio

CAORSO - I pescatori di frodo non vanno in vacanza e, anzi, allargano il loro spettro d’azione tentando di catturare pesci anche nei corsi d’acqua minori: giovedì 28 luglio le guardie ittiche volontarie della sezione piacentina di Carp Fishing Italia (che ha sede a Monticelli) si sono infatti imbattute in una rete abusiva che sbarrava il corso del torrente Riglio, nella zona di Muradolo di Caorso. Il filare tramagliato, di circa venti metri, era collocato da sponda a sponda e all’interno c’erano pochi pesci intrappolati: segno che probabilmente era appena stato calato. A tenerlo a galla era una semplice bottiglia di plastica, che poteva essere scambiata come banale immondizia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Luglio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000