il network

Venerdì 28 Aprile 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA E PROVINCIA

Nutrie, la Provincia: servono gabbie e risorse economiche

E' quanto emerso nel corso dell’incontro promosso dal consigliere provinciale con delega all’agricoltura Alberto Sisti

Nutrie, la Provincia: servono gabbie e risorse economiche

Due esemplari di nutria

CREMONA - Allarme nutrie, servono gabbie e risorse finanziarie: questo quanto emerso nel corso dell’incontro tenutosi in Provincia, promosso dal consigliere provinciale con delega all’agricoltura, Alberto Sisti, alla presenza di alcuni referenti di Associazioni Agricole e Consorzi di Bonifica e Irrigazione (Navarolo). “Avevamo presentato alla Regione Lombardia un piano nutrie con una proposta iniziale di budget pari complessivamente ad euro 330.000; di questi la Regione ne ha trasferiti solamente 25.000, integrati dalla Provincia con altri 25.000; nonostante ciò, abbiamo voluto continuare ad affrontare tale questione, peraltro con una delega ritornata alla Regione medesima e sulla quale, nonostante vari solleciti, la stessa non ha mai risposto – ha precisato Sisti - Nonostante le gravi difficoltà di bilancio, di questo modesto budget, abbiamo destinato 5.000 euro per l’acquisto di nuove gabbie e 45.000 euro per la raccolta e smaltimento delle carcasse di nutrie”. Ha continuato Sisti: “Ho voluto incontrare i rappresentanti delle Associazioni agricole e dei Consorzi di bonifica per rappresentare lo stato dell’arte, in cui la Provincia con le sole proprie forze e senza risorse economiche aggiuntive, oltreché con metà personale, ha comunque tenuto corsi di formazione per accreditare operatori per il contenimento delle nutrie di tipo A e di tipo B, affrontato iter burocratici complessi. Da qui il monito alle OO.PP agricole e Consorzi stessi al fine di valutare l’acquisto di nuove gabbie per il contenimento delle nutrie, sulla scorta del buon esempio del Consorzio di Bonifica Navarolo che ne ha acquistate 337 e distribuite ai Comuni del comprensorio, in base al numero di metri lineari dei canali di competenza”.

22 Luglio 2016

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2016/07/23 - 09:09

    LE GABBIE ? E poi dove le portiamo alla Caritas con un bonus da 37 euro al giorno per mantenerle ?

    Rispondi

  • enrico

    2016/07/22 - 23:11

    Sono anni che si va avanti cosi una volta sembra risolto un altra volta no. Il vero problema è la politica bla bla bla bla

    Rispondi

  • mauro

    2016/07/22 - 16:04

    330000 EURO .. IMPRESSIONANTE... MEGLIO USARLI PER RENDERE SICURE LE SCUOLE DEI NOSTRI FIGLI E PER LE NUTRIE .. UNA BELLA FUCILATA E IL PROBLEMA E RAPIDAMENTE RISOLTO. DAI.. PER FAVORE ..

    Rispondi

  • DAVIDE

    2016/07/22 - 16:04

    Nel Comune di Cremona si trovano nutrie in tutti i canali, ma nessuna gabbia. Perchè il Comune non si interessa al problema? Visto che la Polizia municipale è oberata da altri impegni, perchè non dispone che le GEV comunali provvedano al contenimento con le trappole?

    Rispondi