il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Gestione del canile, tutto fermo

Il Comune di Cremona ha inviato alla Clinica del Cane San Francesco una comunicazione di avvio del procedimento volto alla non aggiudicazione

Gestione del canile, tutto fermo

L'interno del canile di Cremona

CREMONA - «Sul canile, struttura di proprietà del Comune di Cremona e gestita da dieci anni attraverso affidamento diretto con un costo per il Comune e quindi per la collettività di 153.000 euro all'anno, anche alla luce delle criticità delle gestioni pregresse e dei procedimenti giudiziari tutt'ora in corso, l’Amministrazione ha scelto per la prima volta la strada dell'affidamento attraverso una procedura di evidenza pubblica. Continuiamo a lavorare in questa direzione». Con questo commento la Giunta comunale ha preso atto, nella seduta di mercoledì 20 luglio, del percorso attuato sino ad oggi in merito alla procedura di gara per l'affidamento della gestione del canile di Cremona e ha ribadito l’indirizzo sempre perseguito caratterizzato da oggettività e trasparenza. Al bando pubblico di gara, aperto il 4 maggio scorso dal Comune di Cremona per la gestione della struttura, ha risposto un solo soggetto, la Clinica del Cane San Francesco di Brescia. Come previsto dalla normativa, gli uffici hanno provveduto a verificare le dichiarazioni rese dall'unico partecipante alla gara, in particolare la disponibilità di una struttura, in questo caso ubicata a Brescia, adeguata all'espletamento del servizio richiesto. Con nota trasmessa martedì 18 luglio, l'Agenzia di Tutela della Salute di Brescia, interpellata sul tema dal Comune di Cremona, ha dichiarato che l'impianto di Brescia è autorizzato come struttura polifunzionale per canile rifugio e pensione, ma non come canile sanitario, elemento richiesto dal bando. Il Comune di Cremona ha quindi inviato alla Clinica del Cane San Francesco una comunicazione di avvio del procedimento volto alla non aggiudicazione. Il soggetto ora può formulare eventuali osservazioni entro e non oltre le ore 12 di venerdì 22 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Luglio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000