il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Micini gettati nel cassonetto: 2 salvi, si cerca una mamma gatta

Altri due non ce l'hanno fatta per il caldo e gli stenti, una ragazza sta allattando i due sopravvissuti

gatti abbandonati

I gattini sopravvissuti

CAORSO - Da una parte l’insensibilità di una persona che ha gettato nel cassonetto dell’immondizia quattro gattini appena nati, dall’altra la bontà d’animo di quanti si sono prodigati e si stanno prodigando per salvare i due che sono sopravvissuti.

Tutto è cominciato pochi giorni fa nella frazione Roncarolo, dove un ragazzino che stava passando in bicicletta davanti ad un piazzola per il conferimento rifiuti è stato attirato da uno strano rumore. Un flebile miagolio. Si è avvicinato al bidone, lo ha aperto, e ha visto quattro mici. Minuscoli e con il cordone ombelicale ancora attaccato. Uno era già morto, probabilmente di stenti e a causa del caldo. Gli altri erano deboli ma vivi, così il giovane ha chiesto aiuto. L’ha trovato in una ragazza del paese, Alessia Rapaccioli: si è subito presa cura dei piccoli contattando anche altri amanti degli animali che l’hanno aiutata e consigliata, naturalmente è stato allertato anche un veterinario. Attraverso un passaparola è stata infine cercata una mamma gatta per allattarli naturalmente, ma per il momento non è stata trovata e così è Alessia che lo sta facendo. Purtroppo un secondo gattino non ce l’ha fatta, aveva sofferto troppo e non è riuscito a sopravvivere. Gli altri due, invece, stanno lottando.

L’ignoto autore dell’orrendo gesto, se scovato, rischia grosso: carcere fino a 12 mesi o multa fino a 15mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

17 Luglio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000