il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

'Giochi in bagno con papà', 58enne a giudizio per abusi

Il pensionato andrà a processo per presunti abusi sessuali sulla figlia di sette anni

'Giochi in bagno con papà', 58enne a giudizio per abusi

Il tribunale di Cremona

CREMONA - Lei li chiamava ‘giochi’. Ma per la procura, quei ‘giochi’ in bagno con il suo papà sarebbero stati atti sessuali. E adesso, di violenza sessuale sulla figlia di sette anni deve rispondere il padre, pensionato di 58 anni, nei cui confronti, lunedì 11 luglio, il gup, Pierpaolo Beluzzi, ha disposto il rinvio a giudizio, accogliendo la richiesta del pm Ignazio Francesco Abbadessa. Il processo è fissato al 18 ottobre prossimo. All’uomo sono state contestate due aggravanti: l’aver abusato della propria autorità derivante dal ruolo di padre e la circostanza che la figlia fosse minore degli anni dieci quando i fatti sono stati denunciati, nell’aprile del 2013. «Non so perché mi accusano, non è vero», giura l’uomo, che nel corso dell’udienza preliminare ha rilasciato dichiarazioni spontanee ma non è stato creduto. Caso delicato, maturato in un contesto sociale «degradato», come ha evidenziato l’avvocato Marilena Gigliotti. Sulla famiglia del cinquantottenne erano infatti intervenuti i servizi sociali ed i figli della coppia, oltre alla bimba un maschietto più grande di due anni, sono stai dati in affido ad un’altra famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Luglio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000