il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Il cane disturba, collare elettrico: padrone denunciato a Monticelli

L'uomo, ora a processo, aveva acquistato il dispositivo perché l'abbaiare dell'animale disturbava i vicini

Il cane disturba, collare elettrico: padrone denunciato a Monticelli

Un cane con il collare

MONTICELLI - Ha messo un collare elettrico al suo cane perché abbaiava troppo e dava fastidio ai vicini, ora è a processo con l’accusa di maltrattamento di animali anche se la legge non vieta con chiarezza l’utilizzo di quel dispositivo. Davanti al giudice Luca Milani e al pubblico ministero Sara Macchetta è comparso un monticellese, verso il quale la Procura aveva emesso un decreto di condanna con sanzione di 500 euro in seguito alla segnalazione di una guardia zoofila.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Luglio 2016

Commenti all'articolo

  • Chitto'

    2016/07/12 - 20:08

    Oggi i cani, che non sono tipicamente degli esseri indifesi, sono più tutelati dei feti. Bah! Che civiltà!

    Rispondi

  • mario

    2016/07/12 - 12:12

    Propongo il carcere a vita come giusta pena per l'efferatissimo crimine, e una sostanziosa multa ai vicini che inopinatamente si sono permessi di muovere lamentele per il presunto disturbo! A parte gli scherzi, mi sembra che ultimamente si stia un po esagerando con queste cose... provi questa solerte guardia zoofila a discutere col cane per convincerlo a fare meno baccano.....

    Rispondi

  • enrico

    2016/07/12 - 10:10

    Visto che la legge non vieta con chiarezza l’utilizzo di quel dispositivo come pena possiamo metterlo al padrone del cane!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000