il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Calci all'auto della polizia, arrestato immigrato 22enne

Era stato ricoverato all'ospedale dopo essersi ferito per aver infranto con un pugno una porta a vetri della Casa dell'Accoglienza

Calci all'auto della polizia, arrestato immigrato 22enne

Polizia davanti alla Casa dell'Accoglienza

CREMONA - È stato arrestato il 22enne ivoriano che l’altro ieri pomeriggio si era ferito — un taglio profondo alla mano destra — prendendo a pugni una porta a vetri alla Casa dell’Accoglienza. E’ finito in manette perché, dopo essere stato medicato e dimesso dall’ospedale Maggiore, tornato al polo della Caritas ha pensato bene di prendere a calci la macchina della squadra volante, intervenuta di nuovo in via Sant’Antonio del fuoco per verificare che lo stato di palese alterazione dello straniero fosse definitivamente stato archiviato dopo il passaggio al Pronto soccorso. Non era così. E quando L.L.E.J. ha di nuovo perduto il controllo, ammaccando la carrozzeria dell’auto della polizia, considerando anche i precedenti dell’immigrato si è formalizzato l’arresto. Accusa: ‘danneggiamento aggravato’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

05 Luglio 2016

Commenti all'articolo

  • carmen

    2016/07/06 - 11:11

    aspettiamo un altro massacro come a Milano il caso kabobo

    Rispondi

  • Nicola

    2016/07/05 - 16:04

    Lo teniamo finché non ammazza qualcuno.....poi lo manteniamo ancora per 15 anni, gli dedichiamo qualche piazza o sala del municipio e poi e poi

    Rispondi

  • enrico

    2016/07/05 - 15:03

    In teoria Da rimpatriare subito essendo di nazionalità della Costa d'Avorio. In pratica lo teniamo finché non commettere almeno 15 reati.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000