il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SAN DANIELE PO. RAVE PARTY

La gente paga il bus ai ragazzi per tornare a casa

Identificati i giovani che hanno partecipato al meeting in golena

La gente paga il bus ai ragazzi per tornare a casa

I giovani fermi in piazza in attesa del pullman

SAN DANIELE PO — La golena invasa da centinaia di giovanissimi per il rave party non autorizzato. Per l’intera giornata di lunedì 4 luglio le forze dell’ordine delle varie stazioni delle compagnie di Casalmaggiore e Fidenza, sono state impegnate ad assicurare che l’ondata di partecipanti defluisse senza problemi. Lentamente, i ragazzi con età compresa tra i 18 e i 30 anni, hanno abbandonato l’area a gruppetti. Molti di loro erano arrivati in treno nelle stazioni limitrofe e hanno cercato di raggiungere Cremona o Busseto con mezzi di fortuna o con autobus di linea. Al momento la maggior parte è stata identificata dai carabinieri. Il rave party è iniziato sabato notte con l’arrivo di molta gente da tutto il centro-nord Italia. Il culmine delle presenze è stato raggiunto domenica pomeriggio. Poi lentamente i giovani hanno sgomberato la zona. Lunedì in tarda mattinata alcuni di loro hanno percorso a piedi il ponte Verdi e si sono spostati in piazza a San Daniele, di fianco all’edicola. Si sono accampati e hanno aspettato per diverse ore il pullman di linea. Il primo autobus che è passato ha fatto salire pochi ragazzi, solo quelli con il biglietto. L’altro, quello delle 14.30, ha caricato tutti. I giovani hanno regolarmente acquistato il biglietto al bar anche grazie all’aiuto di molti cittadini. Alcuni sandanielesi si sono messi una mano al cuore e per agevolare il loro rientro a casa (alcuni dovevano andare a Milano, altri a Firenze) hanno aperto il borsello e offerto la corsa. Un episodio che ha fatto ancora una volta alzare l’allerta: è il terzo rave in tre anni. Questa volta è stato allestito anche un palco con tanto di luci e casse per la diffusione della musica e bancarelle. Un’organizzazione di certo non improvvisata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Luglio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000