il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Perseguitava l'ex fidanzata, arrestato 26enne

All'ennesimo rifiuto, ha reagito con violenza tentando di sfondare a calci e pugni la porta d’ingresso della casa della donna

Perseguitava l'ex fidanzata, arrestato 26enne

Una macchina dei carabinieri a Soresina

SORESINA - I carabinieri hanno arrestato, nel tardo pomeriggio di sabato 25 giugno, un 26enne del paese (L.M.S.); il giovane è stato sorpreso dai militari nella flagranza del reato di atti persecutori nei confronti dell'ex fidanzata. Da circa un anno il 26enne aveva interrotto la relazione sentimentale con una donna residente a Soresina e, non accettando tale situazione, aveva iniziato da subito ad avere comportamenti minacciosi e pressanti nei confronti della ex, la quale non aveva mai sporto denuncia o richiesto l’intervento delle forze di polizia, pensando che la cosa prima o poi si sarebbe risolta con l’accettazione dei fatti da parte dell'uomo. Invece, di fronte all’ennesimo rifiuto di riallacciare la relazione, il 26enne di origini palermitane (e noto ai carabinieri), si è presentato davanti all’abitazione della donna e dopo un primo tentativo di approccio, ha immediatamente reagito con violenza tentando di sfondare a calci e pugni la porta d’ingresso. Da lì la richiesta al 112 di intervento e la pattuglia in servizio, capeggiata dal maresciallo Ornella Celletti, vicecomandante della Stazione di Soresina, è prontamente intervenuta bloccando l’uomo e traendolo in stato d’arresto per atti persecutori continuati. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato poi associato alla carcere di Cremona.

26 Giugno 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000