il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Orti urbani: arriva il regolamento, previste multe sino a 500 euro

La battaglia degli orti sociali. Sfratto a chi non paga i 18 euro

Orti sociali in foto d'archivio

CREMONA - Sei pagine, 16 articoli: è il ‘Regolamento orti comunali’, una pratica sempre più diffusa che aveva bisogno di essere disciplinata. La bozza del documento arriva venerdì prossimo sul tavolo della commissione Ambient Varie ‘le regole di comportamento'. Eccone alcune: rispettare i confini dell’orto assegnato; coltivare solo ortaggi, fiori, piccoli arbusti fruttiferi e non piante di alto fusto; non commercializzare la frutta e la verdura; mantenere il terreno ‘in stato decorso e non degradato o incolto o disordinato’ e ‘non introdurre materiale’ come cassette, vetri, armadi, tavolini, sedie, sacchi di nylon, legname. Ancora: non occultare la vista dell’orto con teli plastici, steccati o siepi e ‘non innalzare barriere o muri divisori’; tenere pulite, con gli altri assegnatari, le parti comuni; provvedere allo sgombero della neve; ‘usare con diligenza se senza sprechi l’acqua per l’irrigazione’; ‘non introdurre sui terreni animali di qualsiasi razza’; ‘osservare il divieto di accendere fuochi e installare gruppi elettrogeni’. Infine: ‘adottare apposite misure atte a prevenire lo sviluppo di insetti molesti quali zanzare e tafani evitando accumuli o ristagni idrici’ e 0mantenere un comportamento di reciproco rispetto nei confronti degli altri assegnatari al fine di una civile convivenza’. Le violazioni del regolamento comunale ‘vengono punite con una sanzione da un minimo di 50 euro a un massimo di 500. Dopo la seconda sanzione, scatta la decadenza’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

21 Giugno 2016

Commenti all'articolo

  • DAVIDE

    2016/06/21 - 21:09

    Finalmente! Anche se bisogna dire che il regolamento non è ancora in vigore...

    Rispondi

  • Alessandro

    2016/06/21 - 20:08

    Mi piacerebbe sapere l'ideologo che ha inserito il comma di "provvedere allo sgombero della neve" per un orto che in inverno è fermo.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000