il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Riapre il reparto degenza del Nuovo Robbiani

Rossi (direttore dell'ASST di Cremona) esprime soddisfazione

Riapre il reparto degenza del Nuovo Robbiani

L'ingresso del polo sanitario Robbiani a Soresina

SORESINA - Lunedì 20 giugno il reparto di degenza del “Polo Sanitario Nuovo Robbiani” ha ripreso l’attività: sei i pazienti ricoverati.

La riapertura del Polo di Soresina, annunciata qualche giorno fa dal dottor Camillo Rossi - direttore generale dell’ASST di Cremona - avviene nel pieno rispetto del crono-programma grazie ad un’azione efficace e tempestiva delle parti coinvolte, caratterizzata dall’intesa proficua con il gestore (CSA). Sempre in questi giorni è stato siglato l’accordo con i medici di medicina generale aderenti al progetto che consente sin d’ora l’arruolamento dei pazienti, la stesura di piani assistenziali e la programmazione a lungo termine delle degenze (complessivamente 20 posti letto per sub-acuti).

“Siamo soddisfatti di questo risultato – afferma Rossi. Soprattutto perché è stato rispettato l’impegno preso con i cittadini, ossia di ripristinare e migliorare al più presto la possibilità di presa in cura sul territorio. Questa sperimentazione, infatti, consentirà di sviluppare al meglio i percorsi integrati fra ospedale e territorio attraverso un approccio multidisciplinare, rafforzato dalla presenza degli specialisti degli Ospedali di Cremona e Oglio Po e della Rete territoriale. Il Nuovo Robbiani potrà divenire un riferimento essenziale per la gestione delle cure domiciliari. L’acquisizione del “Polo Sanitario Nuovo Robbiani” di Soresina – ha concluso Rossi - per l’ASST di Cremona è un’opportunità tesa a potenziare la presa in cura dei pazienti cronici. Non dimentichiamo che fra i principi della legge Regionale 23 è contemplato quello di avvicinare l’assistenza alle persone, secondo modalità diversificate in relazione al bisogno e la sperimentazione di Soresina va esattamente in questa direzione”.

20 Giugno 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000