il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


A VENEZIA SUL GRANDE FIUME

Il solstizio della Compagnia delle Griglie, il Po come Formentera

Sabato 18 giugno l'evento per raccogliere fondi da destinare alla traversata dei ragazzi disabili in canoa

Il solstizio della Compagnia delle  Griglie , il Lungo Po come Formentera

I protagonisti in municipio

CREMONA - Lo scorso anno — era sabato 20 giugno —, piazza del Comune si trasformò in un grande ristorante. E mai cena è stata più affascinante, ricca e riuscita: in cinquecento si erano messi a tavola per rispondere all’invito della ‘Compagnia delle Griglie’ e per raccogliere fondi per il ‘Progetto Mec 2015-Rugby integrato’ . Ospiti tutti di bianco vestiti — Segno di purezza e di gioia» — e servizio ai tavoli prestato dai ragazzi disabili. Serata magica, palloncini bianchi in cielo mentre erano accese solo le fiaccole del municipio. Ma il solstizio di sabato 18 giugno sarà ancor più spettacolare: si svolgerà sul Lungo Po Europa e avrà come obiettivo quello di raccogliere fondi per la ‘Traversata lungo il Po da Cremona a Venezia’ di una squadra di canottaggio composta da giovavi con disabilità che in questo modo vogliono realizzare un sogno. Capofila del progetto è ‘FareLegami’ che ha trovato, in questa avventura, due compagni di viaggio speciali: la Compagnia delle Griglie e l’Asd Atletica-Mente Aics, realtà cremonesi di eccellenza nel campo della solidarietà e dello sport integrato.

Ebbene la zona davanti alle canottieri, dalla sbarra sotto il ponte al Flora, si trasformerà in una spiaggia da far invidia a quelle sarde. Duecentocinquanta tonnellate di sabbia, 200 arredi, 50 piante ed ovviamente tre zone ristoro: sponsor, Formentera (per i giovani) e famiglie. L’accesso alla spiaggia sarà possibile dalle 19; alle 20 ci sarà la cena (quasi esauriti i 500 posti, ne restano una cinquantina nelle zone giovani); alle 21,30 l’apertura a tutti i non partecipanti alla cena e alle 21,45 la distribuzione dei gadget luminosi con omaggio ai bambini. Il clou dalle 22: spettacolo di luci, fuoco, terra e acqua con la fiaccolata sul Po. Fra un piatto e l’altro musica ed animazione. Un solo obbligo: presentarsi con abbigliamento anni 60. L’obiettivo dichiarato: avere un migliaio di cremonesi ad illuminare il Po e a dare concreta solidarietà alle Griglie per questa impresa, che tra l’altro vede impegnati già da una settimana 60 volontari di ogni età. La sera stessa i ragazzi disabili partiranno con barche attrezzate e l’appoggio dell’house boat messa a disposizione da Luciano Bolzoni.

Queste le tappe: il 19 giugno Cremona-Boretto, il 20 Boretto-Revere, il 21 Revere-Occhiobello, il 22 Occhiobello-Porto Viro, il 23 Porto Viro-Chioggia e infine, il 24, Chioggia-Lido di Venezia e Lido di Venezia-piazza San Marco. L’impresa sarà un possibile passo per l’avvio delle attività del progetto ‘FareLegami’ presso le canottieri cittadine, luoghi dove è possibile costruire percorsi di integrazione sociale e conciliazione vita-lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Giugno 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000