il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Ancora senza funerale dopo due mesi

La 86enne era spirata il 15 aprile scorso: è ancora in attesa di sepoltura

Ancora senza funerale dopo due mesi

Il cimitero di Cremona

CREMONA - La vicenda, segnalata da un vicino, era emersa all’inizio dello scorso maggio: una signora di 86 anni, morta il 15 aprile, era in attesa di sepoltura da venti giorni. Salma bloccata all’obitorio dell’ospedale per due motivi: perché all’epoca non si trovavano congiunti in grado di curare le pratiche burocratiche e perché si attendeva di sbloccare l’eredità, in particolare il conto corrente che apparteneva alla defunta e che serviva per pagare le esequie. Che serviva e serve ancora: la cremonese è tutt’ora in una cella frigorifera della camera mortuaria del Maggiore. E sono passati due mesi. Storia di ordinaria burocrazia italiana, con una declinazione tutta bancaria, che non accenna ad arrivare a conclusione. E del resto, è prassi legittima che alcuni istituti bancari, quando non ci sono eredi e il denaro serve per pagare il funerale, consentano il prelievo della cifra necessaria solo seguendo le procedure alla lettera. E poco importa se le settimane passano e il funerale non viene celebrato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Giugno 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000