il network

Lunedì 25 Settembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


VIABILITA' A CREMONA

Strada Sud, il fronte del 'no' chiede di archiviare il progetto

La sollecitazione è quella di "rinunciare, in coerenza con gli impegni presi con gli elettori, in maniera definitiva"

Traffico, nodo via GiordanoComune: 'Progetto a dicembre'

Traffico in via Giordano a Cremona

CREMONA - Arriva mercoledì 8 giugno sul tavolo della giunta (la competenza formale è del sindaco Gianluca Galimberti) e poi approderà in consiglio comunale l’annunciato ordine del giorno con il quale cinque esponenti della maggioranza chiedono al sindaco e alla giunta di archiviare definitivamente il progetto della Strada Sud, da anni al centro di discussioni e polemiche. Il documento porta la firma di Luca Burgazzi (Pd), dei capigruppo consiliari Rodolfo Bona (Pd), Filippo Bonali (Sinistra per Cremona) ed Enrico Manfredini (Fare Nuova la città), e di Renato Fiamma (Gruppo Misto). La sollecitazione è quella di "rinunciare, in coerenza con gli impegni presi con gli elettori, in maniera definitiva al progetto della Strada Sud; con il suo stralcio a partire dalla prossima variante del piano di governo del territorio". E - nello stesso tempo - "a continuare il confronto con i cittadini rispetto ad un piano volto alla riorganizzazione della viabilità di via Giordano e via Cadore, organico e frutto di un ragionamento complessivo sull’intera viabilità urbana".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Giugno 2016

Commenti all'articolo

  • sergio

    2016/06/08 - 09:09

    per una lista che nel programma disse che non avrebbe fatto la Strada Sud è pienamente legittimo ribadire che non ha intenzione di farla. Non so - per ignoranza - se questa mossa implica che non la si potrà mai fare. Speriamo che non sia così. Sottolineo anche quanto esposto da Alessandro: è inutile dire cosa non si vuole fare se non si propone un'alternativa valida, e se non si fanno dei test di validazione. Ma le chiacchiere sono specialità della Manfredini, una che non ha nemmeno provato a far passare due auto nel sottopasso di via Brescia.

    Rispondi

  • Andrea

    2016/06/08 - 00:12

    Bravi...!!!! Continuiamo a vivere e pensare da veri paesani retrogradi quali siamo..... Continuiamo ad enfatizzare il pienone con le feste del torrone e del salame senza dimenticare i due appuntamenti settimanali con il mercatone locale....ma dove vogliamo o crediamo di poter andare...?? Il mondo e le citta' mutano in base alle esigenze del tempo che passa, qui si pensa a rimanere fermi ai tempi che furono o a inventarsi, tanto per fare un esempo, opere totalmente incompiute, pericolose e inadeguate come la viabilita' di via dante che personalmente reputo un vero schifo. Poi non lamentiamoci se il paesone cremona non decolla....anzi, sta cadendo a pezzi....degrado, strade rotte, servizi e iniziative che lasciano a desiderare....immobili comunali e privati che cadono a pezzi... .... Vediamo come i geni amministratori comunali riusciranno senza toccare nulla a smaltire un traffico diventato oramai insostenibile che attaversa senza alternative il centro del paese.....Auguri

    Rispondi

  • Alessandro

    2016/06/07 - 21:09

    Se non c'è un piano alternativo all'augurata strada sud, non ha senso archiviarla. Prima si fa il "piano volto alla riorganizzazione della viabilità di via Giordano e via Cadore, organico e frutto di un ragionamento complessivo sull'intera viabilità urbana" poi se il piano E' MIGLIORE del progetto strada sud allora quest'ultima può essere archiviata.

    Rispondi