il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Minacce all'ordine e alla legalità, la battaglia dei carabinieri

Celebrazione del 202esimo anniversario di fondazione dell’Arma

Minacce all'ordine alla legalità, la battaglia dei carabinieri

I carabinieri in alta uniforme

CREMONA - Hanno perseguito 10.153 reati, hanno individuato 2.202 autori di reato, arrestato 259 persone ed effettuato più di 26.000 servizi di perlustrazione del territorio. E' il bilancio dell'attività svolta, nell'anno in corso, dall'Arma dei carabinieri grazie all'impegno profuso dalle 27 stazioni e dai reparti speciali. I dati sono stati illustrati durante la celebrazione del 202esimo anniversario di fondazione dell’Arma dei carabinieri. La cerimonia si è svolta lunedì 6 giugno nella caserma Santa Lucia di viale Trento e Trieste alla presenza delle autorità militari e civili e dei gonfaloni di istituzioni e associazioni. Dopo la classica lettura degli interventi del presidente della Repubblica e del comandante generale dell’Arma, ha preso la parola il comandante provinciale dei carabinieri, il tenente colonnello Cesare Mario Lenti. "L'Arma dei carabinieri - ha detto il comandante - è impegnata a contrastare le minacce all'ordine e alla legalità, oggi più che mai diversificate e multiformi, annoverando sia la criminalità diffusa che quella organizzata e transnazionale, sia le forme di eversione interna che di terrorismo internazionale'. Il comandante ha evidenziato che l'Arma nelle sue funzioni, è sorretta da due pilastri fondamentali: la capillare diffusione sul territorio e i suoi presidi, strumento insostituibile di vicinanza alla popolazione, e lo stato militare". Per quanto riguarda il primo pilastro, il tenente colonnello Lenti ha parlato di "un modello fondato e incentrato sulle stazioni quale strumento efficace per il contrasto della minaccia terroristica, anzitutto sul piano informativo con l'osservazione diretta e il contatto con la gente. Dalle stazioni genera spesso il flusso informativo che rapidamente giunge fino ai terminali per gli interventi. Si conferma quindi l'attualità del modello operativo dell'Arma, all'azione dei reparti e delle stazioni con il più stretto contatto con il territorio si aggiunge quella dei reparti investigativi territoriali e a vocazione specialistica". Altri dati. Nell'anno appena trascorso, le stazioni del nucleo operativo e radiomobile hanno effettuato più di 26.000 servizi di perlustrazione. Per quanto riguarda il contrasto alla droga, sono stati arrestati 66 spacciatori e sequestrati 22 chilogrammi di sostanze stupefacenti. Sono stati anche sviluppati progetti per cittadini e giovani al fine di diffondere la cultura della legalità. Durante quest'anno scolastico sono stati svolti, in provincia, 54 incontri negli istituti di ogni ordine e grado, coinvolgendo oltre 3.600 studenti. In collaborazione con l'amministrazione comunale, si sono tenuti incontri con la popolazione al fine di diffondere consigli per difendersi dai reati di natura predatoria. Al termine della cerimonia, sono stati premiati 16 militari che si sono particolarmente distinti nel loro attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Giugno 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000