il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


POLITICA

Jotta resta coordinatore, scintille in Forza Italia

Congresso 'movimentato' nella giornata di domenica 29 maggio

Jotta resta coordinatore, scintille in Forza Italia

Mino Jotta durante un intervento al congresso

CREMONA - Una chiavetta nera con riversate le 230 buste contenenti la lettera di convocazione al congresso di Forza Italia, tutte fotografate in Posta con il timbro che reca la data della spedizione ai delegati, la mattina del 14 maggio: ‘Statuto rispettato’. «E’ la prova della legittimità del congresso», sbotta, agitando la chiavetta, Fabio Bertusi, numero due di Forza Italia, al congresso provinciale del partito, domenica 29 maggio in sala Zanoni. Qui Bertusi rispedisce l’accusa di «illegittimità del congresso» ai mittenti-dissidenti-assenti Gabriele Gallina, sindaco di Soncino, e Alberto Sisti, sindaco di Castelvisconti. Ma anche al terzo ‘contras’, Giorgio Everet, consigliere comunale di Cremona, lui presente «come osservatore». Qui Mino Jotta, il coordinatore provinciale che in serata risulterà riconfermato con 135 voti su 136 votanti (una scheda bianca), porta un’altra prova: la presenza dell’europarlamentare Stefano Maullu, che presiede il congresso a testimoniare la legittimità dello stesso. E i numeri daranno ragione a Jotta.

Leggi di più su La Provincia di lunedì 30 maggio

29 Maggio 2016

Commenti all'articolo

  • Giacomo

    2016/05/30 - 08:08

    Sisti che figura di m.....!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000