il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Costruire un violino all'esame di maturità

Novità per la scuola di liuteria di Cremona, prova incentrata sul 'sapere fare liutario'

Costruire un violino all'esame di maturità

CREMONA - Che sia di buon auspicio per il futuro: auspicio che per la scuola di liuteria vuol dire il riconoscimento dello ‘statuto di scuola speciale’. Tradotto: più ore di laboratorio, più risorse. Il provvedimento attende solo la firma del ministro dell’istruzione Stefania Giannini. Il buono auspicio è legato alla rivoluzione che interesserà la maturità 2016 di liuteria. «La seconda prova non sarà più ‘fisica acustica’, ma una prova pratica di laboratorio di liuteria - spiega il preside Daniele Pitturelli - al prossimo esame di stato i nostri maturandi, in tutto 32 studenti più cinque privatisti, dovranno affrontare la prova pratica di liuteria che durerà 18 ore suddivise su tre giorni. Per fare ciò siamo stati direttamente chiamati dal Ministero che ha voluto avere informazioni su come procedere, sulle necessità di rendere la seconda prova dell’Esame di Stato più legata alla pratica, al saper fare liutario». I maturandi potranno dover dare corpo a una parte di violino, viola o violoncello a seconda delle richieste della traccia d’esame.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

25 Maggio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000