il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Trova buono postale del suo battesimo di 5 milioni di lire, Poste Italiane le rimborsano 45.651,34 euro

Inizialmente alla quarantenne era stato detto che il titolo era prescritto, importante intervento dell'Associazione Agitalia

Trova buono postale del suo battesimo di 5 milioni di lire, Poste Italiane le rimborsano 45.651,34 euro

Giovanna Russo

CREMONA - Giovanna Russo, classe 1976, coniugata, diplomata in canto e pianoforte, originaria di Cremona ma residente a Fermo, è stata rimborsata da Poste Italiane con la somma 45.651,34 euro dopo che ha trovato un buono postale del suo battesimo del valore di 5 milioni di vecchie lire.

La donna si è rivolta all'associazione Agitalia quando qualche mese fa, rovistando tra i vecchi dischi e spartiti musicali del padre defunto, anche lui appassionato di musica, ha rinvenuto, tra le altre cose, un buono postale di lire 5 milioni emesso in data 22 aprile 1976 (giorno del suo battesimo). Alle Poste le era stato inizialmente detto che il titolo era prescritto, trattandosi di buono postale ordinario ed essendo trascorsi trenta anni dalla data di emissione e, quindi, la donna ha deciso di rivolgersi ad Agitalia che attraverso il suo ufficio legale ha portato avanti i diritti di Giovanna Russo.

Per informazioni relative alla riscossione di titoli di credito pubblici anche molto vecchi nel tempo (quali ad esempio bot, libretti bancari e postali, buoni postali, polizze assicurative) è sufficiente scrivere all'Associazione all’indirizzo agitalia@virgilio.it per ricevere telematicamente e gratuitamente tutte le informazioni necessarie, oppure si può visitare il sito www.agitalia.info dove nella sezione FAQ è possibile reperire importanti informazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Maggio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000