il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BOLLETTE E POLEMICHE

'Cartelle pazze': il boom continua

Nelle abitazioni stanno arrivando avvisi di pagamento in triplice copia. Proteste montanti, il sindaco chiede chiarimenti a Linea Più

'Cartelle pazze': il boom continua

Uno sportello di Linea Più

CREMONA - Il caso delle ‘cartelle pazze’ di Linea Più (la società, con sede a Pavia, del gruppo Lgh subentrata ad Aem Gestioni nell’erogazione di gas ed energia elettrica) sta che creando disagi e malumori tra i clienti e arriva in Comune. Il sindaco Gianluca Galimberti ha chiesto chiarimenti. La vicenda è nota e sta tenendo banco da settimane. I bollettini di pagamento vengo recapitati nelle case, a volte a cadenza ravvicinata di pochi giorni, altre con il riconteggio dei consumi effettuati nel 2015. Altre volte ancora con il recapito di due, anche tre bollette identiche. Con il risultato che le preoccupazioni nella famiglie si moltiplicano e le code agli sportelli si allungano. Conseguenze anche per gli istituti privati della consegna, invasi dalla bollette, i cui addetti hanno dovuto fare gli straordinari, lavorando pure di domenica, per fronteggiare la situazione.

05 Maggio 2016

Commenti all'articolo

  • Nicola

    2016/05/05 - 14:02

    Ovvio sperare che chi commette taluni errori, paghi; altrettanto lecito cominciare a riflettere sul cambio del fornitore e sulla richiesta danni.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000