il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Tamoil, dure condanne chieste nel processo bis a Brescia

I cinque manager della società accusati di avvelenamento delle acque in concorso con il disastro ambientale doloso

Tamoil, dure condanne chieste nel processo bis a Brescia

L'aula in cui si celebra il processo bis Tamoil

BRESCIA - Al termine di una dura requisitoria durata oltre 7 ore del processo bis, con rito abbreviato, a carico dei manager della Tamoil accusati di aver inquinato la falda a Cremona, il sostituto procuratore generale Manuela Fasolato ha chiesto le condanne per Enrico Gilberti a 8 anni e 4 mesi di reclusione, per Guerrino Billi a 7 anni e 4 mesi, per Pierluigi Colombo e Mohammed Saleh Abulaiha a 7 anni e 2 mesi, e per Ness Yammine a 7 anni e un mese. Per tutti l'accusa è di avvelenamento delle acque in concorso con il disastro ambientale doloso. Il processo riprenderà il 6 maggio con la requisitoria delle parti civili.

29 Aprile 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000