il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

25 Aprile: corteo, contestazione e campane a festa

Celebrazioni cominciate con la messa al cimitero celebrata dal vescovo. Poi i discorsi ufficiali in piazza del Comune

25 Aprile: corteo, contestazione e campane a festa

La cerimonia in piazza del Comune

CREMONA – Un 25 Aprile baciato dal sole, ma rovinato da chi ha imbrattato, di notte, le sedi del Pd e della Lega. Gesti che il sindaco Gianluca Galimberti ha definito di 'stupida violenza'. Iniziato al cimitero, con le messa per i caduti di tutte le guerre celebrata dal vescovo Antonio Napolioni, che ha insistito sulla 'libertà ad ogni costo', è proseguito con il corteo di partiti, sindacati, associazioni, che da piazza San Luca è arrivato in piazza del Comune, con i discorsi ufficiali, che sono iniziati con notevole ritardo per la rumorosa contestazione del centro sociale Dordoni. Campane a festa, volti di 125 partigiani nel cortile del comune, 'Bella Ciao' della Banda di Cremona ed infine borse di studio della Resistenza nel salone dei Quadri.

26 Aprile 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000