il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VOLLEY A1 FEMMINILE

Pomì, tributo alle campionesse

La squadra campione d'Europa festeggiata nel cortile di palazzo comunale

Pomì, tributo alle campionesse

La Pomì sul palco allestito nel cortile Federico II

CREMONA — Cortile Federico II è l’apertura e la chiusura di un cerchio per la Pomì Casalmaggiore che dopo aver festeggiato lo scudetto nella notte del 16 maggio scorso davanti ai fedelissimi che avevano atteso la squadra al rientro da Novara, martedì 19 aprile ha chiuso la stagione che l’ha portata sul tetto d’Europa nella medesima, splendida, cornice. La festa che ha segnato il congedo dalla stagione dal titolo #GRAZIEPOMI si è aperta proprio sul filo conduttore che dallo scudetto ha portato alla Champions League con il conduttore Simone Arrighi che ha annunciato: «C’eravamo lasciati così» mostrando le immagini della festa tricolore e Giovanni Gardani che ha chiuso la battuta: «E ci ritroviamo così» mandando le immagini dell’ultimo punto della finale di Champions League di Montichiari con la premiazione e la festa. Dopo le immagini è giunto il momento dell’arrivo del pullman in Piazza Duomo, suggestivo come sempre, davanti ad una platea folta che subito ha intonato i cori che hanno segnato l’annata. Eleonora Busi ha “traghettato” le protagoniste dell’impresa sino alla prima fila mentre i primi a prendere la parola sono stati il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, quello di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni ed il presidente della Vbc Massimo Boselli Botturi. E’ venuto dunque il momento della squadra, chiamata sul palco ed alla quale sono state rivolte le domande di rito in coda ad una stagione che fa ancora brillare negli occhi immagini indimenticabili ma che già si appresta ad essere archiviata in favore di una nuova da organizzare. Tra chi resterà e chi partirà (sintomatiche le lacrime di Stevanovic, ndr) è venuto anche il momento dello staff tecnico con Massimo Barbolini e Giorgio Bolzoni in testa. Tra saluti, promesse e qualche lacrima di commozione ecco il momento conclusivo con la foto di rito con medaglie e coppe in bella mostra a chiudere metaforicamente un capitolo indimenticabile dello sport cremonese. La folla si è riversata sulle beniamine per un ultimo saluto, un ultimo selfie prima che le ragazze raggiungessero La Tramezzeria per lo spuntino. Chissà che ad ottobre Cortile Federico II possa accogliere l’ennesimo trofeo importante della Pomì Casalmaggiore.

20 Aprile 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000